giovedì 19 marzo 2015

Google I/O 2015: cos'è e come partecipare

Google ha dato il via al conto alla rovescia per la conferenza degli sviluppatori, tanto attesa dagli esperti di settore già dal termine della versione precedente. Ma per partecipare a Google I/O 2015 si deve avere davvero molta fortuna.



Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo, è diventato negli anni un vero colosso, arricchendosi di funzionalità come mappe, notizie, traduzioni ed e-mail.
Nella sua continua evoluzione ha creato ed acquisito piattaforme sociali (Google+ e YouTube) ed è diventato un browser con Chrome. Ora gestisce il Play Store - da cui si possono scaricare le varie app per Android - ma anche campagne pubblicitarie e tanti altri prodotti.


Logo Google I/O
Google I/O è la conferenza degli sviluppatori di Google. I sta per Input, O per Output.


La tecnologia muta in fretta e Google per aggiornare la propria utenza, confrontandosi su nuove tematiche, ha lanciato una conferenza di settore: la Google I/O.

Che cos'è Google I/O?


Google I/O è una conferenza per gli sviluppatori di software e comprende sessioni approfondite e tecniche sulla creazione web, mobile e tecnologie web open come Android e Chrome.
La conferenza degli sviluppatori si è tenuta per la prima volta nel 2008 e da allora è stata riproposta ogni anno, presso il Moscone Center di San Francisco.
Google I/O dura due giorni, intensi e ricchi di conferenze, workshop e stand espositivi dove provare le ultime tecnologie prima del lancio sul mercato. Un vero paese dei balocchi per tutti i nerd della tecnologia.
Google ha pensato proprio a tutto, inserendo nella sua agenda non solo l'utile ma anche il dilettevole: regali e cibo a volontà. Ad ogni visitatore spettano infatti dei gadget tecnologici nuovi di zecca, rinfreschi gratis per tutta la durata del programma e after hours.

Smartwatch Samsung Gear S
Lo Smartwatch è stato un gadget del Google I/O 2014

Nell'edizione precedente di Google I/O - tenutasi il 25 e il 26 giugno - i visitatori hanno ricevuto oggetti come smartwatch Samsung, Motorola e LG.

Alcuni dei temi bollenti di Google I/O 2014 sono stati:

  • Android Auto: permette ai dispositivi mobili con sistema Android di essere riprodotti nel cruscotto delle auto. 
  • Google Docs: programma di condivisione online di documenti modificabili da più utenti in tempo reale.
  • Android Wear: sistema operativo per smartwatch che integra anche Google Now

Come partecipare al Google I/O 2015?


Per partecipare a Google I/O 2015 è necessario disporre di un badge da ritirare sia il giorno precedente alla conferenza, sia la mattina stessa dell'inizio dell'evento.
Ottenere il pass d'entrata non è però un gioco da ragazzi e serve davvero tanta fortuna! 
Google ha infatti pensato bene di estrarre i fortunati partecipanti, tra coloro che si sono preventivamente iscritti dal sito e che sono pienamente qualificati.
Google I/O 2015 si terrà il 28 e il 29 maggio 2015 ma per registrarsi all'evento si hanno a disposizione solamente due giorni e, per noi italiani, le iscrizioni sono partite il 18 marzo e finiranno il 20.
La quota di iscrizione generale ammonta a 900$, mentre per l'ammissione accademica, in cui rientrano studenti, professori e funzionari di scuole superiori e universitarie, l'importo è di 300$.

Google però ha pensato anche a chi non potrà essere fisicamente presente in California, creando i Google I/O extended events. I due giorni di conferenza possono essere seguiti in diretta in tutto il mondo: via streaming attraverso il loro sito o in gruppo assieme ad altri colleghi sviluppatori. 
Per identificare la location più vicina a casa propria, si può usare il localizzatore sulla pagina ufficiale dell'evento. Al momento in Italia si può assistere da Trento, Verona, Napoli e Palermo ma nulla vieta di fare gli onori di casa ed organizzare un extended event nel proprio ufficio.

La programmazione della conferenza degli sviluppatori di Google è ancora sconosciuta e sarà mantenuta estranea al restante pubblico fino al termine dell'evento, tant'è che anche i posti per la stampa sono davvero limitati.



Ci aspettiamo però nuovi aggiornamenti sul tema Android e su futuri dispositivi portatili e, nell'attesa che arrivi maggio per saperne di più, non resta che guardare assieme i punti salienti di Google I/O 2014.

Voi cosa ne pensate di queste conferenze settoriali di Google? Ne avevate mai sentito parlare prima? Dopo aver visto il video del Google I/O 2014 non vorreste partecipare anche voi?



Photocredits:

1. MERCURY 
2. CNET